Palette Glory by Sleek: Swatch

Lo confesso: mi sono avvicinata con diffidenza a Sleek, e la prima palette (la Acid) l'ho comprata solo perchè ero incuriosita dal fatto che sentivo parlare bene del marchio, tanto più che io ho sempre preferito i mono alle palette.. ma poi è stato amore!
Ho iniziato con la Acid, poi ho preso la Ultra matte Darks, poi la Snapshots e adesso lei, la Glory :D
Ve l'ho già detto che è amore? sì? beh, repetita iuvant :P
Stavolta l'ho ordinata direttamente dal sito Sleek e, finalmente, una bella novità: hanno abbassato le spese di spedizione! Ho usufruito dello sconto del 20%, che era valido per gli ordini fatti entro il 5 di settembre, che, di fatto, mi ha coperto quasi tutto il costo della spedizione: in parole povere, il tutto mi è costato solo 10,14€ :D

Ma torniamo a noi: la palette Glory è uscita in edizione limitata, in onore dei giochi olimpici che si sono svolti quest'estate a Londra; la palette ha il classico formato Sleek, con 12 cialdine, ognuna delle quali dedicata a una delle stazioni metropolitane londinesi.
Io l'ho presa principalmente per la presenza dei colori accesi.. non l'avreste mai detto eh? :P

La foto in prospettiva è il massimo del mio senso artistico, sappiatelo :P



Tenete conto del fatto che in tutte le foto che vedrete, gli ombretti sono applicati "nature", vale a dire da asciutti e senza primer, per capire qual è la "resa base" dei colori, senza aiutini.
In questo post mi limiterò a mostrarvi i colori facendo brevi considerazioni per ognuno di essi, la review vera e propria la farò dopo averli usati di più.
I primi quattro colori sono, in ordine orario partendo dall'alto a sinistra:

Tube: ottimo come illuminante, finish perlato, alla luce del sole si rileva leggermente dorato
Overground: è un color champagne chiaro, dallo swatch sembra più argentato, in realtà la tonalità è sì chiara ma calda.
Hammersmith and city: bellissimo rosa acceso dal finish perlato, il colore è modulabile in modo da raggiungere l'intensità desiderata, portabilissimo.
District: verde smeraldo perlato. Devo dire altro? :D
Ovviamente ho fatto gli swatch con un ordine diverso, quindi potete vedere, da sinistra a destra, Tube, District, Overground e Hammersmith :D
Luce solare indiretta
Luce solare diretta
I successivi quattro colori sono, sempre partendo dall'alto a sinistra e andando in senso orario:

Bakerloo: un bel color rame/bronzo, ben pigmentato, secondo me uno dei più belli della palette
Jubilee: color argento, molto luminoso, pigmentazione soddisfacente
Circle: un bel giallo dai riflessi dorati, shimmer, buona scrivenza.
Picadilly: forse uno dei più deludenti di tutta la palette, bellissimo blu shimmer ma bisogna insistere parecchio per farlo scrivere bene perchè è tra i meno pigmentati.

Dall'alto in basso, vediamo Jubilee, Picadilly, Bakerloo e Circle.
Luce solare diretta
Luce indiretta
E infine, gli ultimi 4 colori in senso orario a partire da sinistra in alto:
Platform: completamente opaco, è un grigio chiaro, uno dei due meno scriventi, insieme a Picadilly.
Northern: un blu molto scuro, quasi un finto nero, ben pigmentato, perlato
Central: un bel rosso opaco, ben pigmentato, che tende leggermente all'arancio: uno dei miei preferiti!
Victoria: un azzurro chiaro, ben pigmentato, dal finish brillante.

Dall'alto verso il basso, vediamo Platform, Victoria, Northern e Central.
Luce indiretta
Luce solare diretta
In generale, posso dire che la palette mi piace molto: a parte un paio di colori, gli altri hanno una buona pigmentazione; la sfumabilità è buona e non sono per niente polverosi, la texture è setosa e gradevole al tatto.
Comprare dal sito online, se mantengono le spese di spedizione intorno alle 2 sterline, è sicuramente diventato più appetibile; i tempi di consegna nel mio caso si sono attestati intorno alle 2 settimane, e la busta è arrivata col servizio postale ordinario (anche se la spedizione viene indicata come "Signed").

Questa è la mia 4a palette Sleek.. devo aggiungere se la consiglierei? :P

Etichette: , , ,